GermanEnglishFrenchItalian

Prodotti

informazioni sui prodotti

Fin dai tempi più remoti il maiale veniva allevato in casa fino a raggiungere un'età matura per poi essere lavorato per fornire delle scorte alimentari per tutto l'anno.
Nel Campidano, ricca e verde pianura della Sardegna Meridionale, è tradizione preparare salsicce, mustele, pancette, prosciutti e salami che hanno la caratteristica di essere genuini, composti di sola carne suina, polposa e con poco grasso, conditi con sale, pepe ed erbe profumate tipiche della zona.
Le carni così stagionate, secondo le usanze antiche, assumono una colorazione rosata e vellutata, morbida e aromatica, con un sapore leggermente piccante che sa di selvatico e di genuino.
Antiche ricette dosano le spezie e gli aromi, le miscelano con sapienti procedimenti di stagionatura, per produrre ancora oggi quei salumi genuini che conservano tutto il gusto e il profumo delle antiche tradizioni.
I prodotti del Salumificio Campidanese Su Sartizzu® sono dedicati a tutti quei consumatori, amanti della buona gastronomia sarda, che sempre più vedono scomparire dalla propria tavola quei sapori particolari di una volta e, che già dall'assaggio, sanno riconoscere ed apprezzare la genuinità della tradizione sarda, e a tutti quei turisti che ricercano e amano scoprire gli antichi e caratteristici sapori gastronomici della terra in cui si trovano ospiti.

 

 

salsicce tipiche sarde

salami e testa in cassetta

pancetta e guanciale

mustela e capocollo

 

 

  • Salsiccia Sarda Campidanese
    La salsìccia o salcìccia è carne di suino, triturata, salata, aromatizzata e insaccata in budella di piccolo diametro che vengono legate e divise in modo da formare una serie di piccoli rocchi.
    Salsiccia di forma tradizionale, di pezzatura 400 grammi circa, con calibro da 40 a 43 millimetri e a bassa percentuale di grasso, riporta fedelmente l'antica ricetta campidanese, conservando il gusto tipico della gastronomia locale.
     
  • Salsiccia fine Sa Cannàcca
    La salsìccia o salcìccia è carne di suino, triturata, salata, aromatizzata e insaccata in budella di piccolo diametro che vengono legate e divise in modo da formare una serie di piccoli rocchi.
    Prodotto a mazzetti ben confezionati con peso dai 250 ai 400 grammi, con calibro da 24 a 26 millimetri, fatta solo ed esclusivamente con polpa controllata e sgrassata. Il giusto bilanciamento degli aromi ne fanno un prodotto unico per gusto e magrezza. Il termine è fenicio e deriva anche dall'ebraico ghanàc o guttur che significa collo da qui il nome collana e in seguito collana di salsiccia per la sua forma specifica molto rassomigliante.
     
  • Salame Nostrano
    Il salame è un insaccato di carne di maiale magra triturata, salata e condita anche con grani di pepe, con aggiunta di grasso: di solito si consuma crudo e affettato, dopo conveniente stagionatura.
    Salamini stagionati dal peso compreso tra i 500 e i 1200 grammi, con calibro adatto sia per la vendita al pezzo che per quella al taglio, di gusto dolce si presenta molto magro e a grana grossa.
     
  • Testa in cassetta
    Prodotto cotto, di tradizione sarda, condito con pinoli e noci sgusciate, secondo ricetta campidanese. Fornito in confezione sottovuoto con pezzature variabili.
     
  • Pancétta Tesa
    La pancétta è lo strato adiposo della regione ventrale del suino.
    Classica pancetta stagionata, tesa e cruda, fornita intera per il taglio al banco o in tranci confezionati sottovuoto. È disponibile in due gusti diversi a seconda dei condimenti: il primo pepato e leggermente piccante, l'altro dolce aromatizzato dalle spezie.
     
  • Guanciale
    Il guanciale è il lardo venato di magro, ottenuto dalla guancia salata del maiale.
    Tipico guanciale di suino adulto, stagionato e giustamente pepato, di dimensioni non troppo ridotte. Si presenta adatto specialmente per la vendita al banco sia affettato che in tranci di oltre 1500 grammi.
     
  • Mustèla
    Dal controfiletto di suino adulto e maturo, aromatizzato e stagionato per ben 50 giorni, si ottiene la mustela sarda dal gusto dolce e leggermente pepato. È un prodotto tipico della Sardegna e si presenta con una pezzatura da circa 1500 grammi o in tranci confezionati. È di forma allungata perché ricavata dalla parte longitudinale della schiena del suino. Il nome deriva dalla famiglia dei Mammiferi Carnivori Mustelidi Mustelini (Mustela) che sono animali dal corpo sottile e allungato.
     
  • Capocòllo
    Il capocòllo o capicòllo è un insaccato di carne di porco ricavata dal capo e dal collo della bestia.
    Magro, non troppo piccante, leggermente pepato e aromatizzato, nasce dai migliori suini maturi, con pezzatura di circa 1000 grammi e con una stagionatura di oltre 65 giorni.
     

© 2010-2017 – Salumificio Campidanese Su Sartizzu® - All rights reserved.
Salumificio Campidanese Su Sartizzu di Fois Barbara
Sede Legale: Zona Artigianale Loc. Is Argiddas – 09023 – Monastir (CA) – ITALY
P. IVA 01455720928 - C.F. FSOBBR49S48L512N